Migranti a scuola cucina nell'Astigiano

A scuola di piatti della tradizione piemontese e della cucina italiana. Undici giovani donne di Gambia, Nigeria, Somalia, Mali e Costa d'Avorio hanno iniziato il corso di cucina per richiedenti asilo organizzato dall'associazione Albero della Vita onlus di San Damiano d'Asti, all'Istituto alberghiero Penna dello stesso paese. Maestro il cuoco Marco Tortoriello. "Un nuovo progetto per favorire l'inclusione sociale - spiega Tortoriello - e che permette di imparare un mestiere che offre concreti sbocchi lavorativi". Le dieci lezioni in programma sono state strutturate come competizione, "da format televisivo, tanto in voga in questi ultimi tempi". Nel corso, le allieve impareranno la realizzazione di semplici piatti italiani, ma anche igiene, modalità di cottura e di differenziazione dei cibi, con una lezione di teoria della ricetta del giorno e modalità di preparazione.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Cortemilia

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...